lunedì 10 dicembre 2007

La ragazza della botte….a che prezzo!

Eh sì per i giorni della fiera sono stata “la ragazza della botte”, ma è stato tutt’altro che facile e non per la mole di lavoro. Sono abituata a spillare birra a manetta…
Insomma la mia vita è stata messa a repentaglio per ben due volte. Vivere nella botte non era la cosa più safe del mondo (si potrebbe parlare a lungo di sicurezza del lavoro) ma la mia sbadataggine ha contribuito :-)
ho conosciuto un ragazzo molto gentile, un panettiere che viene in Fiera a portare il pane a diversi stands e oltre a una brioche per colazione e una focaccia per pranzo, nel primo pomeriggio si presenta con 2 golosissimi cannoli siciliani. Mi ha salvato da 2 giorni di wurstel e senape.
Ho messo i cannoli su una mensola all’interno della botte in attesa di gustarmeli più tardi. Ad un certo punto un cliente si mette a gridare “ al fuoco al fuoco” indicando la botte. Mi giro alla mia destra e vedo le fiamme sempre più alte!!! I miei cannoli avevano preso fuoco!!!! Messi vicino a una lucina alogena il pacchetto di carta che li conteneva si è surriscaldato e poi ha preso fuoco. Che spavento… sono rimasta a guardare impietrita fino a che il capo è arrivato e ha spento il fuoco salvando la botte…ma ovviamente non i cannoli.
ultimo giorno di fiera… stanca morta stavo seduta su un pezzo di legno all’interno della botte. Ad un certo punto arriva un cliente e per essere super efficiente mi alzo di scatto! AHIA!!!! Sbatto la testa contro il soffitto della botte (in questa botte c’è spazio giusto per un nano).
Tutti mi guardano e mi chiedono come sto e io rispondo secondo un copione classico “no no niente sto bene” e intanto ho la sensazione che il cranio mi si sia spaccato a metà.
Mi sa che torno a lavorare dietro a un computer.

4 commenti:

Giacomo ha detto...

Ha ho visto che hai conosciuto Mario..il panettiere ;)...simpatico no? Io purtoroppo nn ho avuto la forza di affrontare la folla per venire a trovarti :( comunque spero di vederti presto...magari dom o sabato prossimo, sei a casa?
G.

Anonimo ha detto...

io nella botte ho sbattuto la testa almeno una decina di volte... e alcune volte decisamente forte!!!! pare non ci siano conseguenze... mi sono fatta anche un gibollo alla caviglia... si è davvero una botte per nani!!!!! consolati...almeno pagavano bene! baci Cee

Anonimo ha detto...

certo che nella botte, ne avete prese di botte..ahahahhah;) Lety
PS. possibile che son stata in fiera per ben tre volte e in questi tre giorni tu non c'eri?!

betta ha detto...

x Giacomo: si il panettiere è simpaticssimo!
nel week end dovrei esserci,fammi sapere.
x Cee: si pagano bene...non sono ancora riusciti a spenderli, comincio domani :-)
x Lety: uffi, come é posssibile? va be, ci vedremo presto da e o da me ;-)