martedì 8 gennaio 2008

Casa nuova... vita nuova

E l'anno 2008 si apre al'insegna di una vera svolta: casa nuova!

Ormai dopo due anni di "lavori" la casetta a Milano è pronta... in realtà mancano ancora tante cose, ma per cominciare c'è davvero tutto.

E stasera prima cena di inaugurazione! Ho solo due dubbi: funzionerà il fornello? (per scaramanzia non l'ho provato, c'è sempre qualcosa che non funziona o che si rompe in sta casa!) e il cavatappi per il vino che avevo quando vivevo a Padova che mi sono portata dietro anche qui... apre davvero le bottiglie? Non ne sono così sicura... non un souvenir di essermi scolata bottiglie di vino in solitudine, però forse si: ai quei tempi ero matta come un cavallo.

Purtroppo ancora per un po' non avrò una connessione internet quindi non sarà facile comunicare con il mondo... ma comunque l'uomino Telecom (che mi metterà Alice) arriva il 16 e voglio avere un atteggiamento positivo nonostante l'inefficienza Telecom non sia un pregiudizio. Ce la farà a installare telefono e internet in un colpo solo senza intoppi?...

8 commenti:

Giacomo ha detto...

Che bel titolo... mi ricorda Anno nuovo vita nuova del mio blog....
;) ciao ciao

Anonimo ha detto...

Ti auguro che la tua nuova casa sia un piccolo porto sicuro! Un forte abbraccio
Nora
p.s. quando posso a venire a trovarti?

betta ha detto...

venite a trovarmi quando volete! tutte le volte che volete, siete sempre i benvenuti :-)

info@sondaggiretribuiti.it ha detto...

vorrei tanto poterlo dire anch'io, avere una propria casa, autonomia assoluta, dovrebbe essere bellissimo!! tanti auguri!!

Anonimo ha detto...

Sono contento per te cara,la casa è un luogo sacro dove vivere momenti di contemplazione e intimità.Auguroni da Sofy

Maria Stella ha detto...

Anche tu?Che bello, ma allora questo è proprio un periodo meraviglioso per tanti!! ;-)
Io c'ho messo unp òper trovarla, ma alla fine ce l'ho fatta!

In bocca al lupo per tutto!!Mary!

Cocker ha detto...

Che fortuna!

Casa Annunci ha detto...

Per me basta case nuove! Non ne posso più...
;-)
Tina