sabato 6 febbraio 2010

Amsterdam: la vita in vetrina

Settimana lunga e incasinatissima! Non avevo ancora avuto il tempo di raccontare il bellissimo week end passato ad Amsterdam. Non c'ero mai stata e l'ho trovata molto carina, le bici ovunque, le casette sull'acqua tutte storte, la birra ;-)... io non mi lascio andare a vizi e quindi non ho potuto apprezzare i coffee shop, ma un giro per il quartiere a luci rosse l'ho fatto.
Divertentissimo vedere le "signorine" svestite in vetrina, anche se onestamente non le ho trovate così accattivanti, ma direi piuttosto ridicole. Invece le vetrine più belle sono state decisamente le finestre delle case: la cosa che mi ha colpito è che ad Amsterdam le finestre sono molto grandi e nella stragrande maggioranza dei casi non hanno le tende e quindi le persone vivono come in vetrina.
Se durante il giorno è difficile vedere cosa succede al di la delle finestre, quando scende il buio e si accendono le luci... la città si trasforma in una grande vetrina che mette in mostra la vita quotidiana delle persone.
Sono morta dal ridere a vedere come con estrema nonchalance le persone guardano la tele, mangiano, lavorano al computer... consapevoli del fatto che chiunque li può vedere. Per una curiosona come me, è stato un passatempo stupendo. Per fortuna almeno nei bagni i vetri sono oscurati ;-)

Nessun commento: