venerdì 26 marzo 2010

Haiti: le Baby Tents

E' sempre un po' difficile raccontare il mio lavoro, non sempre riesco a rendere l'idea di cosa faccio concretamente. Quindi quando ho trovato questo video su uno dei progetti che seguo ho deciso di condivederlo.
Si tratta di un progetto che ha come obiettivo quello di dare un supporto psicologico e / o nutrizionale alle donne incinta, alle donne che allattano, ai bambini di età inferiore ai 5 anni e alle persone affette da trauma in seguito al terremoto del 12 gennaio. Per ora a Port au Prince le Baby Tents sono 14 e diventeranno a breve 18. A Gonaive, nel centro del Paese, le tende sono 4 e diventeranno 8. In ognuna lavorano un'infermiere, un educatore e uno psicologo.
Potrei dilungarmi molto, sugli aspetti teorici del progetto, ma vi lascio alle immagini.
Adesso vado a dormire nella mia tendina in giardino e domani sicuramente faro' visita ad una baby tent.

Gli altri progetti sono un po' piu' "complicati" da raccontare, ma ci provero' prossimamente...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie per tutto l'impegno, la competenza e l'umanità che stai mettendo a disposizione della popolazione di Haiti (sei tutti noi). Ti sarò vicino (almeno con il pensiero). Tienici informati. Un abbraccio e Buona Pasqua.
Ciao
Alberto

Betta ha detto...

Grazie! Buona Pasqua anche a te.
Io restero' qui a Port au Prince, molti miei colleghi partono per un lungo week end, ma loro sono qui da tanto tempo, io invece che sono fresca nonostante le 12 ore di lavoro al giorno ;) mi riposero' ai bordi della piscina di casa... che non é niente male :)